CESARE BERLINGERI Andar per stelle, un monolite per l’universo

Il fare poetico di un artista è sempre misterioso, vibrante di risonanze che conducono all’origine, in un invisibile cui l’arte attinge l’impenetrabile essenza del suo “esserci”.
Il maestro Cesare Berlingeri accompagna l’osservatore in questo percorso creativo, che la macchina da presa fissa in poche, esemplari sequenze.
Il monolite, pietra sbozzata che si innalza verso il cielo, riverbera i blu profondi dell’universo, notti incommensurabili che l’umano coglie come enigma e muta preghiera: si accendono su di esso sciami di stelle come lucciole immote sospese nel buio che si spalanca sull’abisso. È un “Andar per stelle”, attraverso tracce graffiate come scie di luce indicanti l’incerto senso del Tutto.